Marina
Rosai modificato-min-min copia

Marina

[…] Partorire nella bellezza, diceva Platone: ecco quello che importa. La bellezza è spirito. Bisogna cioè esser sommersi in un’aura, essere pieni, colmi di qualcosa, di non so che specie di sole. Ma bisogna che anche l’artista soffra un concepimento e una gravidanza e una liberazione: un figlio strappato alle viscere. Soltanto un’opera di tale significato, che contenga un pensiero, un respiro suo personale, può fendere la resistenza massiccia dei secoli.

Ottone Rosai, «Difesa», Il Frontespizio (marzo 1936)

Anno:

1957

Tecnica:
Olio su tela
Dimensioni:

40 x 60 cm

Condividi: