Salvatore Fiume

Salvatore Fiume (Comiso, 23 ottobre 1915 – Canzo, 3 giugno 1997) è stato un pittore italiano. Fu anche scultore, architetto, scrittore e scenografo.
Salvatore Fiume nasce a Comiso, in Sicilia, nel 1915. Pittore, Scultore, Architetto, Scrittore e Scenografo, si spense a Canzo nel 1997.
Il talento dimostrato già in giovanissima età permise a Fiume di frequentare, a sedici anni, il Regio Istituto d’Arte del Libro di Urbino, grazie ad una borsa di studio; qui apprese le tecniche di litografia, serigrafia, acquaforte e xilografia, che mise poi a frutto nella propria lunga carriera. Il suo primo incarico fu come Art Director di una rivista culturale seguita da Adriano Olivetti, Tecnica e Organizzazione, e il suo primo successo fu letterario, con la pubblicazione del suo romanzo “Viva Gioconda?!” nel ’43; ma la sua passione è la pittura, ed è per dedicarvisi appieno che Fiume si trasferisce a Canzo, iniziando un lungo percorso di ricerca nella pittura, nella scultura e nell’architettura.
La sua prima personale nel ’49, alla Galleria Borromini, è un successo: il MoMa acquisisce una sua opera, e Fiume partecipa ad una mostra a New York pochi mesi dopo. È l’arrivo immediato della fama: nel ’50 espone alla Biennale di Venezia, mostra che viene coperta a tutta pagina da Life Magazine. Per gli anni successivi, le richieste arrivano da ogni parte, da una grande tela per il salone principale dell’Andrea Doria a commissioni da Life e Time.
Ha così inizio una fase di grandi viaggi per tutto il mondo: Fiume ha modo di raccogliere impressioni, forme e colori di altre culture, spunti di arricchimento che l’artista incorpora sotto la struttura nota e rassicurante della classicità mediterranea. Dopo aver esposto le proprie opere pittoriche e scultoree in tutto il mondo, vedendole acquisire da musei del calibro dei Musei Vaticani, dell’Ermitage di San Pietroburgo, del Puškin di Mosca e del MoMa di New York, il pittore muore a Canzo, dove ha creato per tutta la vita, nel 1997.

L’ARTE DI SALVATORE FIUME
L’arte di Fiume è l’arte di un uomo poliedrico, sempre pronto ad assorbire nuovi spunti con cui arricchirsi. Fiume è stato non solo artista figurativo, ma anche letterato e scenografo, e ha sperimentato in campo scultoreo e architettonico in aggiunta alla costante opera pittorica. Ognuna delle suggestioni con cui è venuto in contatto nella sua vita e nei suoi viaggi è diventata un elemento riproposto, una volta assimilato, nelle sue opere; esempio eccezionale sono le opere della maturità di Fiume, dove spiccano i riferimenti all’arte di Gauguin conosciuti nel viaggio in Polinesia del 1993. Così l’arte di Fiume conquista tonalità calde e dalle intense cromie, con forme elementari e donne formose, mediterranee, come soggetto d’elezione.

Acquistate le opere d’arte più pregevoli di Salvatore Fiume: molti suoi lavori sono disponibili nella nostra galleria d’arte online

le opere

Contattaci oggi per incontrarci e trattare l’acquisto delle nostre opere d’arte.

Clicca per contattarci
All rights reserved ® Bernabò home gallery 2020 Follow Bernabò Gallery on Artsy