Max Ernst

Maximilien (Max) Ernst é nato a Brûl (Germania) nel 1891 ; studia filosofia, storia dell’arte e psichiatria a Bonn. Inizia a disegnare molto presto. Dopo la guerra raggiunge il movimento dada a Cologna.
Dopo una prima esposizione personale organizzata nel 1921, si stabilisce a Parigi (1922). Due anni più tardi, è tra coloro che firmano il “Manifesto del surrealismo” e partecipa a tutte le esposizioni del movimento. Risulterà proscritto nella lista del regime nazista nel 1933. Nel 1940, Max Ernst viene considerato una spia del Reich e come tale è internato in Francia in un campo di detenzione. Riuscirà ad andare in esilio negli Stati Uniti nel 1941, dove sposa Peggy Guggenheim, gallerista e grande collezionista (si separeranno solo un anno dopo).
Nel 1946, sposa l’artista Dorothea Tanning, ritorna in Francia nel 1953 ed ottiene la nazionalità cinque anni piu’ tardi. Molto presto Ernst creerà dei “collages collettivi” che precedono i celebri cadaveri squisiti. Nel 1920, illustra i poemi di Eluard e quelli dei futuri surrealisti. Impiega l’automatismo e rivendica un universo surrealista. Negli anni ’20 giunge ai differenti temi delle “allucinazioni”, ricorrenti nella sua opera futura. L’artista non aveva forse scoperto questi fenomeni durante le sue malattie infantili?
Portato alla sperimentazione, metterà a punto delle nuove tecniche (strofinamento), realizzerà dei raschiamenti, delle carte incollate, delle pitture con decalcomanie. Sarà negli Stati Uniti che Ernst matterà a punto la tecnica del “dripping” (collage). Qui s’interessa all’arte degli amerindi, integrando questi mondi di poteri misteriosi alle sue opere.
Ernst, è un grande ammiratore di Van Gogh, Goya, Gauguin e Kandinsky. Muore a Parigi nel 1976. Ernst, é un artista che ha seguito coerentemente una sua strada e quasi fortuitamente ha incontrato la consacrazione.



le opere

Contattaci oggi per incontrarci e trattare l’acquisto delle nostre opere d’arte.

Clicca per contattarci
All rights reserved ® Bernabò home gallery 2020 Follow Bernabò Gallery on Artsy