Cardeña Felipe

Felipe Cardeña è nato a Balaguer (Spagna) nel 1979. Artista “misterioso in stile Banksy”, come l’ha definito il Corriere della Sera, Felipe ha fatto della sua biografia picaresca e dell'ambiguità che la circonda un'operazione artistica e performativa.
Dopo essersi dedicato per anni all'attività di mimo di strada in tutto il mondo, nel 2005 dà via al progetto "Power Flower": un'ampia serie di collages coloratissimi e strabordanti, dall'effetto eccentrico e barocco, che toccano i temi del sacro, del fantastico, delle diverse identità culturali, del mescolamento tra strutture sociali e forme naturali.
Oggi, le sue azioni di arte pubblica e urbana sono realizzate da una crew di ragazzi (la Felipe Cardeña Crew) che replica, col suo consenso, i moduli floreali e coloratissimi dei suoi quadri con diverse tecniche, dal collage, allo stencil, fino all’utilizzo di stoffe etniche dai più disparati rimandi culturali.
Cardeña ha partecipato a numerose mostre in giro per il mondo: Biennale di Venezia, a cui viene invitato in tre edizioni, Cina, New York, Milano, Londra, Cuba, Istanbul, San Pietroburgo, Rio de Janeiro.
Nel 2012 viene invitato da Gillo Dorfles alla mostra Il kitsch oggi a Milano, e Philippe Daverio cura la sua mostra Poesie della fine del mondo a Roma. Vittorio Sgarbi ha scritto che Felipe “ripropone la tecnica amatoriale del collage, perseguendo un’iconografia ripetitiva e ossessiva come il rosario quotidiano di una monaca di clausura”, mentre Dorfles ha parlato, per il suo lavoro, di un “kitsch elitario e consapevole”.
Nel 2014 realizza, con i ragazzi di una favela, un grande intervento di arte urbana a Rio de Janeiro. Nel 2017, la sua crew proclama l’Indipendenza della Repubblica di Cardeña. Nel 2018 partecipa all’Alzheimer Fest, e in occasione di Palermo Città della Cultura 2018, Cardeña espone santi siciliani trasformati in eroi pop per le strade del centro della città.
Nel 2019 il suo personaggio “Felipanda” diventa la mascotte-simbolo di una campagna di sensibilizzazione targata WWF Italia. Nel 2020 realizza con la sua crew una grande installazione urbana a Milano al parco Biblioteca degli Alberi per dare colore e vitalità alla città dopo il primo lockdown.

Social:
https://www.instagram.com/felipecardena/
https://www.pinterest.es/felipecardena/
https://www.facebook.com/felipecardenaarte/
https://www.facebook.com/felipe.cardena

 


le opere

Contattaci oggi per incontrarci e trattare l’acquisto delle nostre opere d’arte.

Clicca per contattarci
All rights reserved ® Bernabò home gallery 2020 Follow Bernabò Gallery on Artsy